Contatti 0372 23451

Responsabile del servizio di chirurgia generale: Dr. Marco De Lorenzi.

CHIRURGIA ONCOLOGICA E RICOSTRUTTIVA
L’oncologia riveste un ruolo importante vista la frequenza significativa con cui si possono presentare neoplasie nei piccoli animali. Nell’ambito del trattamento delle neoplasie la chirurgia è spesso un passaggio importante. A seconda della tipologia, delle dimensioni e della localizzazione della neoplasia si deve pianificare una chirurgia il più efficace possibile a volte con una invasività significativa che richiede una conseguente chirurgia plastica ricostruttiva.
Questi interventi vengono programmati dopo una completa valutazione e stadiazione della neoplasia ed il proprietario riceve tutte le informazioni relative alla prognosi, al ricovero post-operatorio ed alla gestione del paziente una volta a casa.

BAOS
La sindrome brachicefalica o sindrome ostruttiva delle vie aeree superiori (BAOS) è una condizione patologica complessa che interessa prevalentemente i cani brachicefali e i gatti a muso corto. A seconda della gravità e della cronicizzazione della patologia i cani colpiti possono presentare stertore (respiro rumoroso) e russamento, aumento della affaticabilità, vomito e rigurgito, sincope (collasso con perdita di conoscenza) dopo minimo sforzo. Questa patologia ha diverse cause ma tutte riconducibili alla selezione di razza che ha generato delle modificazioni anatomiche e funzionali a livello di naso, faringe e laringe. Un corretto approccio alla BAOS deve prevedere una visita con animale sveglio per valutare la gravità dei sintomi ed un esame endoscopico con animale in sedazione superficiale e profonda per valutare le modificazioni anatomiche primarie e secondarie. In questo modo è possibile valutare la gravità della patologia e decidere il corretto trattamento chirurgico e medico. La chirurgia consiste essenzialmente nel correggere quelle alterazioni che ostacolano l’ingresso del flusso d’aria: plastica delle narici stenotiche, accorciamento del palato molle (con bisturi al Plasma), chirurgia laringea per alterazioni secondarie.
Questi interventi vengono eseguiti in day-hospital tranne nei casi più complessi in cui può essere necessario un ricovero.

ENDOSCOPIA
L’endoscopia è una procedura mini-invasiva che consente la visualizzazione diretta ad alta definizione di numerosi distretti anatomici a fini diagnostici (con o senza biopsie) ed interventistici (rimozione neoformazioni peduncolate, rimozione corpi estranei, dilatazione stenosi congenite e acquisite). Tramite l’utilizzo di strumenti di dimensioni e caratteristiche diverse è possibile esplorare cavità nasali e coane, faringe, retrofaringe e laringe, trachea e vie bronchiali primarie e secondarie, esofago, stomaco e duodeno, retto e giunzione ileo-cieco-colica.
La procedura è eseguita in day-hospital e viene rilasciato un referto con immagini ad alta definizione.

STERILIZZAZIONE
L’intervento di sterilizzazione viene eseguito tramite mini accesso laparotomico con una incisione cutanea di 1 cm nella gatta e 2-3 cm nella cagna. Viene eseguita una ovariectomia (asportazione delle ovaie) senza isterectomia (asportazione dell’utero) a meno che non siano presenti patologie diagnosticate (infezione, neoplasie). Il vantaggio dell’eseguire una ovariectomia senza isterectomia è nella minore invasività della procedura (tempi chirurgici inferiori, meno dolore) e minore incidenza di incontinenza urinaria post sterilizzazione in quanto utero e vescica rimangono nella propria posizione anatomica. Per avere la maggiore efficacia nella prevenzione dei tumori mammari è consigliabile eseguire l’intervento precocemente, tra il primo ed il secondo calore, mentre non è consigliabile in età prepubere, prima del primo calore.
L’intervento viene eseguito in day-hospital.

GASTROPESSI PREVENTIVA
La sindrome dilatazione-torsione gastrica (GDV) è una patologia grave e acuta che può colpire tutti i cani soprattutto di taglia medio-grande. Alcune razze (Alano, Pastore Tedesco, Setter etc..) risultano avere una particolare predisposizione con una maggiore incidenza di GDV. Per questo motivo può essere utile eseguire una fissazione dello stomaco (gastropessi) preventiva. Con questa procedura lo stomaco viene fissato in modo definitivo alla parete addominale in modo che una distensione gastrica (situazione che può comunque verificarsi) non evolva in una vera e propria dilatazione con torsione dello stomaco con le gravi conseguenze che comporta.
L’intervento viene eseguito in day-hospital.

COMPENTENZE

Esperienza, amore e competenza nei vari settori della clinica degli animali da compagnia.

Dott. Aldo Vezzoni

DIRETTORE SANITARIO

I nostri punti di forza

CERTIFICAZIONI

Dicono di noi

RECENSIONI E FEEDBACK